Archives

News
Conferenza Stampa – Parte la XXIX Ediz. del Pomigliano Jazz in Campania 2024

Conferenza Stampa – Parte la XXIX Ediz. del Pomigliano Jazz in Campania 2024

Progetto senza titolo (57)

Questa mattina nella sala De Sanctis di Palazzo S. Lucia a Napoli, sede della Regione Campania, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXIX Edizione di Pomigliano Jazz, che comincia sabato 13 Luglio alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile con il concerto di Gonzalo Rubalcaba Trio.
__
Sono intervenuti:
Felice Casucci, Assessore alla Semplificazione Amministrativa e Turismo della Regione Campania
Raffaele De Luca, Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio
Umberto De Gregorio, Presidente di EAV
Onofrio Piccolo, Direttore artistico
Hanno inoltre partecipato:
Vincenzo Biancardi, Sindaco di Avella
Filomena Balletta, Sindaca di Cimitile
Giovanni Russo, Assessore alla Cultura di Pomigliano d’Arco
Mauro Di Vito, Direttore dell’Osservatorio Vesuviano
Ana Navarro, Direttrice dell’Instituto Cervantes di Napoli
Luigi Riccio, Direttore di Scabec

Di seguito, gli scatti realizzati durante lo svolgimento della conferenza.
::::
Patrocinata dalla Regione Campania e sostenuta dal Ministero della Cultura e dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’edizione 2024 del festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo è organizzata dalla Fondazione Pomigliano Jazz con Scabec, in partenariato con i comuni di Pomigliano d’ Arco, Avella e Cimitile, EAV – Ente Autonomo Volturno srl, l’Instituto Cervantes de Nápoles e FIPI.
::::

Continua…

John Scofield e Dave Holland Duo in concerto alla XXIX Edizione del Pomigliano Jazz

John Scofield e Dave Holland Duo in concerto alla XXIX Edizione del Pomigliano Jazz

Mercoledì 17 Luglio all’Anfiteatro Romano di Avella

Due leggende del jazz insieme sullo stesso palco: John Scofield e Dave Holland in concerto Mercoledì 17 Luglio a partire dalle 21:00 al Pomigliano Jazz, nell’incantevole cornice dell’Anfiteatro Romano di Avella. Due virtuosi dei rispettivi strumenti, due artisti che nelle loro ormai lunghissime carriere non hanno mai conosciuto battute d’arresto.

Colleghi di lunga data con storie musicali diverse, entrambi al fianco di Miles Davis in momenti differenti della sua carriera, ora uniscono le forze per presentare al pubblico una nuova conversazione. Un dialogo musicale avvincente tra virtuosismo, divertimento e profondità. Con una scaletta che include le composizioni di entrambi, oltre a una selezione di standard jazz.

I biglietti per assistere al concerto di John Scofield e Dave Holland sono disponibili su Azzurro Service e Vivaticket: www.azzurroservice.net/biglietti/john-scofield-dave-holland-duo/
Attenzione: fino a mercoledì 10 luglio è possibile acquistare i biglietti al costo speciale di 35€ + prevendita (per la poltronissima gold), 25€ + prevendita (per la poltrona) e 20€ + prevendita (per il parterre).
Successivamente, e fino al giorno dello spettacolo, il biglietto avrà un costo di 40€ + prevendita (per la poltronissima gold), 30€ + prevendita (per la poltrona) e 25€ + prevendita (per il parterre).
Per i ragazzi under 18 i biglietti sono disponibili al prezzo ridotto di 15€ + prevendita.

Il live delle due leggende del jazz mondiale sarà introdotto dal concerto di Francesco Nastro DRIN Quartet.

Per la prima volta al Pomigliano Jazz, John Scofield è considerato uno dei chitarristi più influenti degli ultimi quarant’anni. Classe 1951, dopo un apprendistato nei gruppi di Gerry Mulligan e poi con Chet Baker, Billy Cobham & George Duke, Charles Mingus, Gary Burton e David Liebman, nel 1982 entra a far parte della band di Miles Davis. A lanciare definitivamente la sua inarrestabile ascesa in qualità di leader, sono stati i dischi pubblicati per la Blue Note. Da allora la sua carriera non ha conosciuto momenti di arresto, mentre tra le collaborazioni successive spiccano quelle con Pat Metheny e il duraturo sodalizio iniziato nel 1998 con il trio Medeski Martin & Wood.

Più volte ospite del Pomigliano Jazz, Dave Holland vanta una carriera professionale che abbraccia più di cinque decenni alla guida di diversi progetti che hanno innovato e aperto nuovi orizzonti nel jazz contemporaneo. Riferimento indiscusso come contrabbassista e bassista elettrico, Holland ha fatto parte della band di Miles Davis e ha contribuito con il suo talento ad album fondamentali come “In A Silent Way” e “Bitches Brew”. Come leader ha registrato più di 30 album, molti dei quali per la ECM e centinaia di registrazioni che lo hanno portato a lavorare con grandi musicisti come Chick Corea (con cui creo i Circle), Thelonious Monk, Wayne Shorter, Pat Metheny, Joe Lovano e Bill Frisell, solo per citarne alcuni.

Musicista eclettico dotato di grande lirismo, Francesco Nastro è un pianista elegante e versatile che esplora vari capi, dal jazz alla musica classica, dal rock sinfonico all’improvvisazione. Vanta collaborazioni prestigiose dal vivo e in studio di registrazione con Lester Bowie, Gary Peacock, Peter Erskine, Don Moye, Marvin Stamm, Dave Liebman, Bruce Forman, Maurizio Giammarco, Furio Di Castri e Javier Girotto. Con quest’ultimo, oltre a numerosi concerti e progetti inediti, ha pubblicato per CAM Jazz un lavoro discografico in duo, dal titolo “Passione”.

Quattro i dischi pubblicati per Itinera, l’etichetta di Pomigliano Jazz: “Waiting for a new world” (con Giulio Martino, Tommaso Scannapieco e Mario de Paola), “Naissance” (con Giuseppe La Pusata e Aldo Vigorito), “Trio Dialogues” (con Erskine e Peacock) e “Sea Inside”(con Avishai Cohen, Roberto Gatto e Javier Girotto). Con Pomigliano Jazz, da due decadi, porta avanti un proficuo rapporto di collaborazione: oltre ai cd realizzati per l’etichetta discografica pomiglianese, ha partecipato a vari concerti inediti, produzioni originali e dato vita a progetti realizzati appositamente per il festival diretto da Onofrio Piccolo. Non ultimi, i seminari di guida all’ascolto del jazz, in collaborazione con l’architetto musicomane Francesco Varriale.

Patrocinata dalla Regione Campania e sostenuta dal Ministero della Cultura e dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’edizione 2024 del festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo è organizzata dalla Fondazione Pomigliano Jazz con Scabec, in partenariato con i comuni di Pomigliano d’ ArcoAvella e CimitileEAV – Ente Autonomo Volturno srl, l’Instituto Cervantes de Nápoles e FIPI.

 

Continua…

Gonzalo Rubalcaba inaugura la XXIX Edizione del Pomigliano Jazz

Gonzalo Rubalcaba inaugura la XXIX Edizione del Pomigliano Jazz

Sabato 13 Luglio alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile

Gonzalo Rubalcaba è il primo ospite confermato della XXIX Edizione del Pomigliano Jazz. Il pianista, percussionista e compositore cubano, vincitore di 3 Grammy® e 4 Latin Grammy, si esibirà nella sua unica data al sud Italia, alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile (NA) sabato 13 luglio 2024 a partire dalle 21:00. Con lui sul palco il bassista statunitense Matt Brewer e il talentuoso batterista cubano Ernesto Simpson, per un concerto – promosso in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Napoli – che fonde groove latino e passione jazz.

I biglietti per assistere al concerto di Gonzalo Rubalcaba Trio sono disponibili su Azzurro Service e Vivaticket: https://www.azzurroservice.net/biglietti/gonzalo-rubalcaba-trio/

Attenzione: fino a domenica 7 luglio è possibile acquistare i biglietti al costo speciale di 25€ + prevendita. Successivamente, e fino al giorno dello spettacolo, il biglietto avrà un costo di 30€+ prevendita.
Per i ragazzi under 18 biglietti disponibili al prezzo ridotto di 15€ + diritti di prevendita.
Per informazioni: tel. 081 5934001 – www.azzurroservice.net.

Il concerto sarà introdotto dalle “Interferenze Sonore” di Marco De Falco.

Progetto senza titolo (54)

Classe 1963 originario de L’Avana, Gonzalo Rubalcaba è oggi uno dei pianisti jazz più celebrati al mondo. La sua carriera, iniziata alla fine degli anni Ottanta grazie a mentori quali Dizzy Gillespie e Charlie Haden, è costellata di premi e riconoscimenti.

Il Grammy vinto nel 2022 in trio con Ron Carter e Jack DeJohnette come Best Jazz Instrumental Album, il primo in assoluto ricevuto da un jazzista latinoamericano in questa categoria, ha fatto definitivamente uscire il suo talento oltre i confini del genere cubano che gli sono sempre stati stretti.

Il suo repertorio artistico non ha mai smesso di evolversi andando a toccare le sonorità afro-cubane, le ballate tradizionali cubane e messicane, i boleri e le opere classiche del suo paese. Ha da sempre sfidato le tradizionali classificazioni musicali per trasformare con la sua musica la routine quotidiana in bellezza. Downbeat ha scritto che Rubalcaba ha la capacità di rendere semplice quello che è molto complicato.

Marco De Falco è un produttore/DJ in attività da diversi anni. Il suo primo e unico album “Phase 3? è stato pubblicato nel 1998 e distribuito in tutto il mondo, oggi è praticamente impossibile da trovare diventando un vero e proprio oggetto di culto.
Fondatore dell’etichetta First Floor Record, ha prodotto decine di lavori discografici lavorando con artisti nazionali e internazionali come: Bludimetilene, Michelle Week, Dawn Tallman, Darryl D’Bonneau, Diva.

 
Patrocinata dalla Regione Campania e sostenuta dal Ministero della Cultura e dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’edizione 2024 del festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo è organizzata dalla Fondazione Pomigliano Jazz con Scabec, in partenariato con i comuni di Pomigliano d’ ArcoAvella e CimitileEAV – Ente Autonomo Volturno srl, l’Instituto Cervantes de Nápoles e FIPI.
Continua…

CONCERTO DELL’ORCHESTRA DEL RITMO E DELL’IMPROVVISAZIONE A VILLA BRUNO

CONCERTO DELL’ORCHESTRA DEL RITMO E DELL’IMPROVVISAZIONE A VILLA BRUNO

Orchestra del Ritmo e dell’Improvvisazione Young Jazz Lab 24 Villa Bruno San Giorgio A Cremano

Musica e tante emozioni ieri sera all’Arena Arci Movie, nell’incantevole Villa Bruno di S. Giorgio a Cremano ??
Sul palco circa 100 giovani musicisti dell’Orchestra del Ritmo e dell’Improvvisazione, attività del progetto Young Jazz Lab che coinvolge studenti di sette dei quattordici istituti che aderiscono all’iniziativa.
? Ecco gli scatti dei momenti più belli del concerto!
Ph. Titti Fabozzi
::::
Young Jazz Lab, realizzato e curato della Fondazione Pomigliano Jazz, finanziato dalla Regione Campania – Assessorato all’Istruzione, realizzato in partnership con 14 Istituti scolastici della Campania nell’ambito del “Programma Scuola Viva – Azioni di accompagnamento” con fondi del PR Campania FSE+ 2021-2027.
Il progetto comprende attività didattiche, orchestra, cori, mostre e laboratori creativi, mirando a coinvolgere circa duemila studenti di scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio campano.
__
IC 4 Sulmona Catullo Salesiane | IC 1 D’Acquisto Leone | ISIS Europa | IC Tommaso Anardi – Scafati | Scuola media G.ammendola De amicis san giuseppe vesuvuano | Scuola Media Gaetano Caporale | Liceo Artistico Bruno Munari – Acerra

::::

Continua…

Le immagine del live del duo Francesca-Tedesco

Le immagine del live del duo Francesca-Tedesco

foto interna

Il duo formato dal trombonista Alessandro Tedesco e dal chitarrista Giovanni Francesca si è esibito in una particolare performance sul palco allestito nell’Invaso del Parco Pubblico di Pomigliano d’Arco.

Continua…